Proteggere il cuore? Stop alle sigarette e sì al sesso!

sesso e fiducia

La soluzione per avere un cuore più sano è davanti agli occhi di tutti: meglio puntare su qualche sigaretta in meno, ma fare sesso più di frequente. È questo il consiglio che arriva dalla XV edizione di Romacuore, un’iniziativa che ha come fine quello di approfondire i progressi compiuti dalla medicina cardiologica.

Cuore in salute? Il sesso è importante

Le patologie che vanno a colpire l’apparato cardiovascolare, infatti, si possono considerare al giorno d’oggi la prima causa di morte in Italia. Basti pensare come provocano addirittura il 44% dei decessi complessivi. E la soluzione per diminuire questo pericolo è quello di abbandonare il fumo, facendo maggiore attenzione allo stile di vita e a quello che si mangia, ma anche sotto le coperte!

Migliorare lo stile di vita

È abbastanza facile intuire come lo stile di vita debba pendere sempre di più verso una grande costanza nello svolgere attività fisica ogni giorno. E chiaramente bisogna dare un occhio particolare anche a tutti quei vizi che possono causare un gran numero di danni all’apparato cardiovascolare, come ad esempio l’alcol e le sigarette. E il benessere del cuore dipende anche da quanto si fa sesso.

A Roma il convegno “Bacco, tabacco ed eros: un cocktail letale o un elisir di lunga vita?”

Il gruppo di esperti che si è riunito a Roma per il convegno “Bacco, tabacco ed eros: un cocktail letale o un elisir di lunga vita?”, è sicuro: il sesso fa bene al cuore. Cosa che invece assolutamente non garantisce il fumo di sigaretta. Stando agli esperti, quest’ultima è proprio una delle cause più importanti che provocano lo sviluppo di patologie cardiovascolari.

Statistiche molto preoccupanti in Italia

Solamente in Italia, i dati sono piuttosto preoccupanti, dal momento che fuma addirittura il 23% della popolazione. Di conseguenza, la soluzione migliore per tutti sarebbe quella di evitare di fumare, anche se poi nella quotidianità è davvero molto complicato smettere. Infatti, tante persone, nonostante abbiano avuto a che fare con problemi come infarto miocardico oppure disturbi a livello respiratorio, riprendono poi a fumare senza farsi troppi scrupoli.

Le soluzioni per tutti i fumatori più incalliti

I fumatori che hanno più difficoltà a staccarsi dalle sigarette, però, hanno al giorno d’oggi tanti strumenti a disposizione per poter ovviare a tale problematica. Ad esempio, ci sono gli e-cig, oppure i device a tabacco riscaldato. Nonostante in entrambi i casi pericoli e la tossicità del fumo permangono in assoluto, è da notare come vengano ridotti in modo importante.

Commenti

commento