Allergia al sesso: esiste sul serio? Ecco qual è la risposta della scienza!

allergia al sesso

Allergia al sesso: tanti dicono che non esiste, mentre altri sono sicuri che sia un pericolo vero e proprio da cui stare alla larga. Sfatiamo una volta per tutte questo tabù. Esiste sul serio, ma non si tratta di avere poca voglia di andare a letto con il proprio partner. Anzi, in realtà, significa che c’è una vera e propria allergia rispetto allo sperma maschile.

Allergia al sesso, sfatiamo il tabù

E non si tratta nemmeno di una malattia così rara come si può pensare. Infatti, solamente negli Stati Uniti sono oltre 40 mila le persone di sesso femminile che ne soffrono. Quindi, un’allergia al sesso, nella maggior parte dei casi, si manifesta proprio poco dopo aver completato il rapporto sessuale, momento in cui insorgono i primi sintomi.

Il momento in cui insorgono i sintomi

Interessante mettere in evidenza come un’allergia allo sperma può insorgere anche proprio subito dopo l’avvenuta eiaculazione del partner. I sintomi sono piuttosto facili da individuare. Corrispondono, in poche parole, a bruciore, rossore, ma anche gonfiore nella zona vaginale, con la possibilità che si sviluppino delle vesciche.

Cosa fare?

La prima e unica cosa da fare non può che essere quella di contattare il proprio medico. Servirà chiaramente una visita specialista successivamente per valutare con attenzione il problema e come risolverlo. Può essere che tale patologia sia legata anche al preservativo.

Il pensiero corre verso la candida

Nel momento in cui si manifesta anche una sensazione di prurito, spesso e volentieri la prima cosa che si va a pensare è la candida. Si tratta di un fungo che praticamente almeno una volta nella vita colpisce tutte le donne. Piuttosto di frequente è legato a dei trattamenti antibiotici, quando le difese del sistema immunitario scendono, oppure anche a delle infezioni.

Attenzione al prurito

Nel caso in cui il prurito, però, insorga solo ed esclusivamente dopo il rapporto sessuale, allora potrebbe essere in atto un’allergia allo sperma. Potrebbe anche essere legato ad una reazione degli anticorpi nei confronti di una specifica proteina che si trova nello sperma di un partner con cui non si sono avuti per la prima volta dei rapporti sessuali.

Le varie cure

In ogni caso, sono diverse le cure che aiutano a risolvere questo problema. In fin dei conti, le reazioni di allergia, che siano allo sperma piuttosto che ad un alimento, sono sempre le stesse. Se ciò avviene anche in seguito al sesso orale, con lo sviluppo di tutti questi sintomi anche in bocca, allora qualche domanda è lecito pure farsela. La responsabilità sembra che sia di varie proteine e biomolecole che vengono prodotte da parte della prostata dell’uomo.

Commenti

commento