Sextoys: ecco perché una coppia non ne può fare a meno!

sextoys

Sembra proprio che con i sextoys la coppia potrebbe allontanare i rischi di una possibile crisi, quantomeno sotto le coperte. Cerchiamo di capire il motivo per cui possono essere così importanti questi gadget erotici. Si tratta, perlopiù, di vibratori, ma anche dildo, anelli vibranti e quant’altro, compreso ovviamente tutto l’abbigliamento legato alla lingerie.

Sextoys, non solo piacere individuale ormai

Insomma, i sextoys non si devono considerare più solamente come degli oggetti che vengono utilizzati esclusivamente per il piacere individuale. Al giorno d’oggi, infatti, rappresentare degli strumenti con cui si può seriamente condividere il piacere all’interno della coppia e diventano anche dei “mezzi” di unione.

Un nuovo sondaggio

Questo è quantomeno il responso di un sondaggio che è stato portato avanti da parte di MySecretCase. Si tratta di una piattaforma di e-commerce che è legata al piacere delle donne ed è una delle aziende leader in tutta la penisola italiana quando si parla di vendere i cosiddetti sextoys. Infatti, può vantare la bellezza di più di 200 mila visitatori al mese.

Che giro di vendite!

Insomma, anche tali dati parlano di un trend che è destinato a crescere e promette grandi soddisfazioni. MySecretCase, una startup di Milano che è nata nel 2014 grazie alle idee e all’intraprendenza di Norma Rossetti, ha realizzato dei numeri da capogiro. Infatti, in confronto al 2016, nello scorso anno le vendite hanno subito un rialzo del 170%.

Le donne acquistano più sextoys

Chiaramente sono le donne che comprano il maggior numero di oggetti erotici, ma sono seguite praticamente a ruota da parte di uomini (25%) e coppie (35%). Ebbene, stando alle statistiche che sono state analizzate, pare che siano proprio le coppie ad aver fatto registrato gli aumenti più importanti negli acquisti, con un +40% rispetto al 2016.

Lo studio di MySecretCase

Milano, secondo lo studio dei dati che è stato portato a termine da parte della piattaforma MySecretCase, si dimostra la città con il più alto tasso di erotismo (20%), mentre al secondo posto c’è Roma (15%) e poi Torino (5%). Quello che emerge è il grande trend di crescita registrato al Sud. Ad esempio, dalla città di Catania è arrivato il secondo numero di richieste (dopo Milano) per l’acquisto del fallo indossabile strap-on dildo.

Le donne sono le più curiose

Ebbene, stando a queste statistiche, la spesa media di un utente è compresa tra 80 e 90 euro per portare a termine l’acquisto sul web di sextoys. Circa il 70% della clientela effettua gli ordini a partire da dispositivi mobili e addirittura li esegue nel corso degli orari di ufficio. Le donne si dimostrano quelle maggiormente curiose ed anche più esigenti sul web, ma al tempo stessono sono la clientela più dinamica quando si tratta di acquisti.

Commenti

commento