Netflix? Secondo il 30% degli utenti è meglio pure del sesso

Stare lontani dal sesso

Praticamente un abbonato su tre di Netflix non ha dubbi: seguire le proprie serie tv comodamente seduti sul divano non ha paragone, nemmeno con un rapporto sessuale. Insomma, il 30% degli utenti ha espresso in modo netto le proprie preferenze: non si perderebbero un episodio nemmeno se si trovasse di fronte alla scelta di fare sesso con il proprio partner.

Netflix e il sesso

Insomma, va bene avere sempre in mente i rapporti sessuali, ma ci sono anche tante altre persone che pensano solo ed esclusivamente alla serie tv. A costo anche di lasciar perdere tutto il resto, sesso compreso. Insomma, una serie tv, soprattutto un episodio che viene trasmesso in diretta, val bene rinunciare ad una notte di sesso.

La ricerca di HSI

Questo è il risultato di un’indagine che è stata condotta da parte di HSI sul pubblico a stelle e strisce. Quindi, gli abbonati americani di Netflix farebbero qualsiasi cosa pur di non perdersi l’ultima puntata della propria serie tv preferita. Ed ecco che anche un rapporto intimo con il proprio partner passa in secondo piano.

I risultati dell’indagine

L’indagine è stata portata avanti su un campione che può contare su circa 500 abbonati a Netflix. La fascia di età va da 18 fino a 54 anni, con il 56% di uomini e il 44% di donne. Dall’analisi dei risultati di tale indagine, è emerso come ci sia una vera e propria mania, ai limiti della dipendenza, per Netflix.

Niente notte di sesso per… la serie tv!

Una passione che spinge il 30% degli abbonati americani di Netflix che hanno preso parte a questa ricerca, ad ammettere come rinuncerebbero senza problemi ad una notte di sesso per potersi godere davanti alla tv la propria serie preferita in streaming.

E il 10% degli intervistati ha ammesso che…

Non è finita qui, dal momento che il 10% degli intervistati ha sottolineato di aver intrapreso una relazione con una persona non perché ci fossero dei sentimenti di fondo, quanto più che altro per la possibilità di “rubargli” un account Netflix e non dover pagare alcun abbonamento.

Password sharing, anche dopo che la storia è finita

Ed ecco che emerge in tutta la sua forza il fenomeno del password sharing. Ben il 33% degli intervistati, infatti, ha ammesso di sfruttare i codici d’accesso dell’ex partner. Ebbene, il 36% degli utenti del sondaggio, può contare ancora su un ex che continua ad utilizzare il proprio accesso. Netflix al posto dei rapporti intimi? Ecco un altro elemento di litigio tra le coppie americane.

Commenti

commento