Guida autonoma, in futuro permetterà un boom del sesso!

taxi del sesso puber

Stando a quanto viene riportato da uno studio che arriva dritto dritto dagli Stati Uniti, sembra proprio che la guida autonoma non sia destinata a rivoluzione il modo in cui ci spostiamo. Infatti, potrebbe avere una ricaduta anche in ambito sessuale, ma assolutamente in modo positivo.

Guida autonoma, nuova interessante ricerca dagli Usa

Una recentissima ricerca che proviene dalla nazione a stelle e strisce, infatti, ha svelato come il 60% della popolazione ormai usa già l’automobile per avere dei rapporti sessuali. E la diffusione sempre più marcata che in futuro contraddistinguerà la guida autonoma si rifletterà su questo trend, aiutandolo e stimolandolo a crescere sempre di più.

Ridurrà il numero di incidenti e…

La guida autonoma porterà ad una riduzione del numero di incidenti, così come dello stress e del nervosismo quando si è in coda. Al tempo stesso, si risparmierà tanta pazienza per cercare parcheggio. Quindi, questa modalità rivoluzionaria nella guida avrà un beneficio non indifferente: ovvero, permetterà di fare molto più sesso rispetto a prima.

Il futuro del turismo passa da… sesso e auto a guida autonoma

Lo studio è stato pubblicato su una rivista di scienze sociali a stelle e strisce, che mira ad approfondire il discorso legate al futuro del turismo. Si tratta, senz’altro, di uno dei settori a cui sono maggiormente legate le nuove tendenze e le innovazioni, anche dal punto di vista digitale e tecnologico.

Il report di Scott Cohen

Colui che ha curato l’ultimo report è stato Scott Cohen, che non ha avuto alcun problema nel mettere in evidenza come le vetture senza conducente avranno un effetto positivo su un aspetto davvero molto particolare. Le auto a guida autonoma, infatti, andrebbero ad incrementare le probabilità di fare sesso nel corso di un viaggio in macchina.

Sesso e turismo urbano

Secondo Cohen, il sesso ormai appartiene al turismo urbano, in qualsiasi forma esso si trasformi. Ci sono maggiori probabilità, quindi, che la diffusione su larga scala delle auto a guida autonoma porti senz’altro ad un aumento anche del quantitativo di rapporti intimi, che poi possano essere legali o meno quello è un altro paio di maniche, all’interno delle autovetture che si muovono per la città.

Una recente indagine

Lo studio si fonda su un’indagine che è stata portata a termine giusto qualche tempo fa: questa ricerca ha svelato come il 60% degli americani, almeno una volta, ha avuto un rapporto sessuale all’interno di una vettura. Adesso, con l’avvio delle auto a guida autonoma, al posto che andare alla ricerca di un luogo isolato in cui appartarsi, potrebbe andare di moda il sesso on the road.

Commenti

commento