Bugie a letto, ecco quelle che gli uomini hanno detto almeno una volta

Bugie a letto

Le bugie a letto rappresentano una costante per un gran numero di persone, che proprio non riesce ad essere oneste al 100%. Alcune volte la sfera sessuale rappresenta il teatro perfetto per poter dar sfogo alla propria immaginazione e inventarsi alcune scuse che sembrano veramente assurde.

Bugie a letto, solo le donne mentono?

Insomma, per tutti coloro che sono convinti che solamente le donne mentano sotto le coperte, magari fingendo un orgasmo, è bene evidenziare anche il contrario. Ovvero che pure gli uomini, quando si parla di intimità, non sono esattamente così onesti come potrebbero apparire a prima vista.

Bugie ancora più taglienti quelle usate dagli uomini?

Le bugie a letto utilizzate dagli uomini hanno un aspetto un po’ più sottile e anche adeguato alle proprie necessità. Si tratta di tutta una serie di frasi che vengono dette esclusivamente per far piacere alle donne, ma che in realtà non si pensano veramente. E allora cerchiamo di capire quali sono le cinque bugie a letto che vengono ripetute con maggiore costanza da parte dell’universo maschile.

La prima bugia più diffusa

La prima delle cinque bugie a letto che gli uomini sono soliti utilizzare è davvero molto frequente. Si tratta de “Con il preservativo non ce la faccio”. Si tratta di una verità che, purtroppo per tanti uomini, non ha alcuna base scientifica. Farlo senza barriere è decisamente più eccitante per lui. Al contempo, però, il senso di responsabilità dovrebbe sempre avere la meglio.

La seconda menzogna più usata

La seconda delle cinque bugie a letto è legata alla frase “Sei la migliore”. Insomma, nella stragrande maggioranza dei casi ci sono delle lacune, seppur piccolissime. Nulla di male nel fatto di essere brave, ma in realtà l’uomo spesso incoraggia la sua partner con questa frase, ben sapendo l’effetto positivo che ne deriverà.

Siamo sicuri che..

La terza bugia più diffusa è quella de “È la prima volta che mi succede”. Allora, bisogna mettere in evidenza una cosa. Ansia da prestazione ed emozione ci saranno sempre, soprattutto nel caso in cui si tratti di incontri particolarmente sensuali. Se dovesse succedere, è bene evitarlo di prenderlo in giro o farlo sentire ancora più in difficoltà di quanto non lo sia già.

Quarta e quinta bugia più diffuse

La quarta bugia è legata al numero di masturbazione in una settimana. Spesso gli uomini vogliono darsi una parvenza da bravi ragazzi e si limitano al “un paio di volte a settimane”. Quando la realtà, però, è ben diversa. La quinta e ultima delle bugie a letto degli uomini è “la seconda volta non riesco”. Soprattutto quando la relazione è alle battute iniziali, preoccuparsi è una buona cosa.

 

Commenti

commento